Google+ Il Giullare Cantastorie - Scrittori, artisti e band emergenti: Il canto di Arianna - Giovanni Costantini

lunedì 14 luglio 2014

Il canto di Arianna - Giovanni Costantini

Cara Arianna
sparsa nelle foto del mondo
tra gli oceani morti
caduta nel fondo
di sogni distorti.
Dicono bene di Londra
nel mio piccolo paese
ieri son tornati
tutti a loro spese
i loro volti stressati
raccontavano poco.
Dicono bene di Berlino
io me la ricordo gelida
vuota come il cielo
e la strada fetida.
Cara Arianna
ti scrivo morto e sepolto
da dove non ti vedo
ignorato molto
da racconti in cui non credo.
Dicono bene di Parigi
di Vienna
poi le barche sul Tamigi
e grattacieli di Stoccolma.
Partiti come mosche,
pestati dai lituani,
nelle vacanze studio
i morti del domani.
Ma a te Arianna
che pur non sei diversa
ti canto la mancanza
in una parola persa.
Non dicon bene dei posti miei
lontani da te
che pur non sai chi sei.

Link utili: