Google+ Il Giullare Cantastorie - Scrittori, artisti e band emergenti: Poesia da Facebook di Giovanni Zunico

sabato 14 giugno 2014

Poesia da Facebook di Giovanni Zunico

sei uguale a me,
carezze e melodie,
prati e rose senza spine.
sei tu che m'ispiri
tenera creatura,
invisibile al mio essere pragmatico.
sei tu dentro gli occhi del mio cuore,
oscurato dal pensiero dell'amore.